Feb 10 2016
by Angelo Sangiorgio

Si comunica che la scuola edile di Palermo è tra le 14 scuole edili italiane selezionate dal Formedil Nazionale che sperimenteranno il percorso formativo per capocantiere e Capisquadra sull'organizzazione di cantiere.

L’auspicio del Formedi, unitamente a quello dello studio ASSTUDIOCASA, è quello di avviare un “laboratorio diffuso” di sperimentazione e di individuazione delle migliori prassi, e, anche, per la correzione in itinere delle criticità, favorendo tra i soggetti partecipanti una “rete” di costante comunicazione.

Nello specifico il progetto si propone di:

a)      Stimolare la ripresa della formazione continua a partire dalle figure centrali del cantiere: i capocantiere e i capisquadra;

b)      Sperimentare modalità e forme nuove di formazione, on the job, al fine di rendere la formazione più efficace e meno costosa per le imprese;

c)      Formare un gruppo di formatori in grado di gestire la formazione sia in aula ma soprattutto direttamente in cantiere in stretto rapporto con l’impresa e con la Scuola Edile;

La realizzazione del progetto avrà inizio dal mese di febbraio c.a., si svolgerà anche in una sede di Castelbuono e la partecipazione è totalmente gratuita.

Di seguito il pdf esplicativo del piano strategico regionale:

 

Sicilia in sicurezza

Gen 22 2016
by Angelo Sangiorgio

Testo unico sicurezza, ecco il dettaglio delle ultime modifiche

Si apre un altro capitolo sul Testo unico sicurezza: il Cni spiega nel dettaglio il contenuto delle nuove disposizioni introdotte nel D.Lgs. 81/2008 dal D.L. 151/2015

Tra le novità recentemente introdotte nel testo unico sulla sicurezza e spiegate dal Cni (Consiglio nazionale degli ingegneri) nella Circolare 649 dell’11 gennaio 2016:

-        abolito l’obbligo di tenuta del registro infortuni da parte delle imprese;

-        aumentato l’importo delle sanzioni previste per mancata o inadeguata formazione del lavoratore, del dirigente o del preposto in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro;

-        previsto l’aggiornamento dei corsi per coordinatore della sicurezza in modalità e-learning.

 

in allegato, il testo della Circolare

 

Gen 22 2016
by Angelo Sangiorgio

Approvato lo schema di decreto del nuovo Conto Termico 2.0 con procedure più semplici, nuove tipologie di interventi ed incentivi più alti

In attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale riportiamo alcuni passi della bozza del decreto.

Nuovo Conto Termico 2.0, semplificazioni

Ecco alcune misure di semplificazione contenute nella bozza:

  • corrisposto in un’unica rata l’incentivo per importi fino a 5.000 euro, sia per i privati che per le PA
  • passa da 180 a 90 giorni il termine per l’erogazione dell’incentivo dalla conclusione della procedura
  • ammesse modalità di pagamento online e tramite carta di credito per attestare le spese sostenute
  • predisposta apposita modulistica semplificata per la presentazione della domanda
più info